Puglia Wine World – Tutta la Puglia del vino in un click

Vitigno da vino coltivato in Puglia

Malvasia Bianca di Candia b.

Il vitigno Malvasia Bianca di Candia b., diffuso in Italia, è presente anche in Puglia, ove è idoneo alla coltivazione in Salento-Arco-Jonico-Salentino.   

Origini e cenni storici

Il vitigno di uva da vino a bacca bianca Malvasia Bianca di Candia b. si distingue per l’assenza di aromaticità nella bacca. È chiamata anche Malvasia Rossa non per il colore del frutto ma per il colore caratteristico che assume il giovane germoglio. 

Il vitigno Malvasia Bianca di Candia b. è presente storicamente soprattutto nel Lazio e, in minor misura, in Emilia Romagna, in Toscana ed in Liguria. Infatti, entra come componente in diverse DOC di tali regioni. 


Sinonimi

Malvasia, Malvasia candida, Malvasia rossa, Uva di cerreto.  


Apice del germoglio: a ventaglio, lanuginoso, di colore verde-biancastro con intense sfumature rosate. 

Foglia: di dimensioni medio-grande, pentagonale, trilobata a volte pentalobata. Seno peziolare a lira aperta, seni laterali superiori a V aperti, inferiori se presenti a V poco profondi. Lembo a superficie liscia. 

Grappolo: grande o medio-grande, conico, spesso alato (due ali), semi-spargolo. 

Acino: medio, sferoidale. Buccia sottile e consistente, poco pruinosa, di colore giallo-dorato con punteggiature marroni se i grappoli sono ben esposti al sole. Polpa a sapore semplice. 

Epoca di germogliamento: media. 

Epoca di fioritura: precoce-media. 

Epoca di invaiatura: medio-precoce. 

Epoca di maturazione: medio-tardiva. 

Vigoria: medio-elevata. 

Peso medio del grappolo: 490 g (min 330 g – max 630 g). 

Peso medio acino: 2,5 g (min 2,1 g – max 3 g). 

Numero semi per acino: 1-3. 

Peso medio rachide: 20 g. 

Fertilità delle gemme: 1-2. 

Fertilità potenziale: 1,3. 

Fertilità reale: 1. 

Produzione buona e costante. Predilige terreni collinari ben esposti, si adatta bene anche a terreni argillosi e siccitosi con clima tendente al caldo. Sistemi di allevamento preferiti sono a media espansione e con potatura medio-lunga. 

Grado alcolico: 10,5 – 11,5 vol. %.              

pH: 3,3-3,6.                

Acidità totale: 5-6 g/l. 

L’uva del vitigno Malvasia Bianca di Candia b. viene utilizzata esclusivamente per la vinificazione, generalmente in uvaggio con uve di altri vitigni.  

Si ottiene un vino di colore giallo paglierino carico, leggermente profumato, sapido, asciutto, o leggermente abboccato, con fondo amarognolo caratteristico ed accentuato. Se in purezza, il vino richiede cure particolari perché tende ad ossidarsi facilmente.   

Il vitigno Malvasia Bianca di Candia b. è presente in Puglia. È iscritto fra le varietà idonee alla coltivazione nella zona di produzione Salento-Arco-Jonico-Salentino.   

Antonacci Donato
antonacci.dona@gmail.com

La scheda del vitigno Malvasia Bianca di Candia b., rivista e aggiornata, è estratta da: Antonacci Donato (2006). Viti di Puglia, Adda editore. Il suo uso viene concesso dall’autore citando la fonte.